Che cosa sia il Percorso Circolare Santuario (PCS) dovrebbe essere abbastanza chiaro già dal nome: si tratta di un anello– o meglio, come si chiarirà, di una serie di anelli – fatto di sentieri sterrati tra pianura e collina che si sviluppa attorno al Santuario della Madonna del Monte di Aviano. Nato dalla collaborazione tra Atletica Aviano e Aviano Road Runners – il gruppo dei marciatori del contingente NATO di stanza ad Aviano – e inaugurato il 20 dicembre del 2008 in seguito a lavori volontari diretti da Matteo Redolfi atti a unire preesistenti sentieri, sentieri CAI, tracciati per mountain bike, mulattiere e strade, il Percorso offre bellissimi scorci accessibili a tutti a due passi dagli abitati di Aviano e di Marsure.

Il Percorso è ben segnato e la sua partenza ufficiale si trova appena alle spalle del Santuario in questione: dietro l’angolo ovest del retro della struttura si trova infatti un cartello bianco e arancione– è questo il colore del Percorso – che ne indica l’inizio. Di simili cartelli è disseminato tutto l’anello e questi, assieme alla segnaletica colorata a terra e sugli alberi, garantisce a chiunque di non perdersi.

Il Percorso è percorribile da tutti a piedi in condizioni di bel tempo in qualsiasi stagione; è meglio che i camminatori meno esperti lo evitino in seguito a giorni di pioggia e, come in generale tutta l’attività all’aria aperta, è meglio che il Percorso non venga utilizzato in condizioni di maltempo.

Il PCS ha la particolarità di essere composto di un anello di 4 km con due possibili varianti che lo portano ad essere di 7 e 11 km. I bivi che danno inizio a tali varianti presentano una segnaletica chiarissima e ciò permette a ciascuno di scegliere a qualsiasi bivio quale distanza vuole percorrere. Ogni variante conduce, in ogni caso, al punto di partenza.

Un costante saliscendi tra piccole valli e colline è ciò che caratterizza maggiormente il PCS assieme alla costante presenza dell’acqua: partendo dal Santuario, infatti, il sentiero ben presto incontra una discesa che porta a un rivolo che nei diversi momenti dell’anno presenta più o meno acqua. Nella sua variante da 7 km il Percorso raggiunge il vicino Colle San Giorgio, sul quale si trovano le rovine di un vecchio edificio, una chiesetta sconsacrata e piantagioni di ulivi e altri alberi, per non citare alcune piccole sorgenti. A estate inoltrata non è raro ritrovarsi completamente circondati da ciclamini.

Che sia per una gita domenicale o per un’uscita in pausa pranzo il percorso è raggiungibile in 35 minuti in auto dal centro di Pordenone, in 10 da quello di Aviano; una meta perfetta, sicura e a portata di mano per allenarsi o semplicemente per godere della natura.


Per maggiori informazioni si possono consultare i seguenti link: http://www.atleticaaviano.it/index.php/prova2/percorso-circolare-santuario-madonna-del-monte/ e https://atleticaaviano.myblog.it/2009/03/22/percorso-circolare-santuario-madonna-del-monte/

Condividi: