Un cortometraggio è simile a un gioco ad incastro, in cui il tempo fa da arbitro per combinare immagine, musica e narrazione. Un gioco combinatorio nel quale il regista, armato di macchina da presa e una buona dose di originalità, si avvale di tutte le regole e i mezzi del cinema per realizzare un video di una manciata di minuti.

Sfida facile? Non esattamete: la brevità e la rapidità di cui si caratterizza un corto impongono un’abilità senza pari, che consiste nel elaborare un prodotto audiovisivo che ci appaia intero, nel quale ogni elemento visivo e narrativo è consequenziale e perfettamente collocato, tale da creare un sequenza di immagini e musica scorrevole e al contempo organica.

Una sfida a cui la piccola, ma rigogliosa, isola culturale di Pordenone ha voluto rivolgere particolare riguardo, dedicandole il FMK International Short Film Festival, promosso dall ’associazione di Cinemazero e giunto ormai alla dodicesima edizione.

IL FMK International short film festival, che si svolgerà dal 14 al 17  luglio nella corte e nel chiostro del Convento San Francesco di Pordenone, offre un fitto programma di visioni serali, concorsi internazionali, eventi speciali, come il dj-set d’apertura, e workshop per tutti, senza dimenticare le attività laboratoriali rivolte ai più piccoli.

Quattro serate di intenso cinema, che porteranno sullo schermo corti provenienti da ogni nazionalità e suddivisi nelle categorie di corti-cortissimi, cortometraggi, animazione e horror, ciascuna delle quali si distinguerà per un peculiare taglio, comico, drammatico, poetico, spaventoso o inerente a tematiche sociali. Essi saranno esaminati da una severa, ma appassionata, giuria, contendendosi il primato di miglior cortometraggio della XII edizione di FMK.

Durante il festival, si terrà come ogni anno il premio nazionale Friuladria, dedicato all’animazione, e il Premio Speciale Ambiente, rivolto all’interesse di problematiche ambientali.

Inoltre, nel corso delle serate, sarà possibile testare la pratica della serigrafia, con l’aiuto di Eleonora Spizzamiglio in MAKE YOUR OWN T-SHIRT! (mercoledì 15 e venerdì 17 luglio dalle 20.30 — corte), o provocarsi ferite e brasioni sanguinolente, ma per nulla dolorose con Martina Zanette in MAKE-UP DA BRIVIDO! (giovedì 16 luglio dalle 20.30 – corte), nonchè visitare la mostra nel chiostro DIDENTRO, di Alberto Panegos, o ancora partecipare al workshop tecnico- pratico AMBIENTE CINEMA a cura Diego Cenetiempo (Mediateca Cinemazero, Pordenone-Palazzo Badini).

Mentre per i più navigati in fatto di tecniche multimediali, la Maratona 6×60-Visioni a tutto campo è l’ideale per mettersi in gioco: essa consiste in una gara, aperta a tutti, per la realizzazione di un cortometraggio di 6 minuti nel tempo limite di 60 ore, alla fine della quale gli elaborati di ogni troup saranno esaminati dallo stesso pubblico, che provvederà a scrupolose votazioni.

I protagonisti del festival, le giurie, gli ospiti, tutti insieme festeggeranno infine i corti vincitori della XII edizione di FMK International Short Film Festival nella serata di premiazioni, che avrà luogo il 17 luglio, alle ore 21.30n nel chiostro San Francesco

Cosa aspettiamo? Shorts do it better!

Condividi: