“Voli” sul territorio ci porta nei meandri della nostra terra, sotto la superficie terrestre, in un luogo affascinante: le grotte di Villanova.

Il complesso delle grotte di Villanova si trova nella zona di Villanova delle Grotte che è una frazione di Lusevera, in provincia di Udine. Nel corso degli anni moltissimi speleologi hanno scoperto ed esplorato numerose cavità in una piccola area delle Prealpi Giulie compresa fra il massiccio dei Monti La Bernadia e la catena del Gran Monte arrivando a rilevare oltre quindici chilometri di gallerie. Il paese di Villanova, che è stato definito “il balcone sull’Alta Val Torre” per la sua posizione panoramica, custodisce nel suo sottosuolo un vero e proprio complesso carsico. Le maggiori tra le cavità che sono state scoperte nel tempo sono la Grotta Dovizia, la Grotta Egidio Feruglio, l’Abisso Vigant e la Grotta Nuova di Villanova, che è la “regina” di questo mondo sotterraneo.

Quest’ultima è caratterizzata da una rara peculiarità; la Grotta Nuova è infatti una “grotta nel Flysch” che si è formata a contatto tra due diversi tipi di roccia completamente diversi tra loro. Questo rende la grotta unica nel suo genere oltre che la più estesa cavità di contatto tra due tipi di roccia diversi tra loro in Europa con i suoi quasi 9 chilometri di sviluppo. L’acqua ha effettuato sulle rocce due differenti azioni di carsismo facendo in modo che le gallerie e le sale che si sono formate varino per dimensioni e morfologia ogni poche decine di metri, offrendo ai visitatori uno spettacolo incredibile ed affascinante con ambienti simili ad immense sculture di pietra nelle quali sono incastonate bianche gemme di calcite.

La grotta venne scoperta nel 1925 da Pietro Negro, un abitante del luogo. Immediatamente, insieme ad altri locali, egli fondò il Gruppo Esploratori e Lavoratori delle Grotte di Villanova (G.E.L.G.V.) che si dedicò all’esplorazione della cavità e si occupò della costruzione di un entrata artificiale che permise l’accesso al pubblico. Tutt’oggi le visite guidate sono gestite dalla stessa associazione locale e diversi sono i percorsi e le attività che si possono svolgere nella Grotta Nuova. Oltre al classico percorso turistico completamente illuminato ed attrezzato con comodi camminamenti durante il quale la guida illustra gli aspetti più interessanti della grotta come storia, particolarità degli ambienti e fenomeni geologici, i visitatori possono vivere un’esperienza unica ed entusiasmante grazie al percorso speleoturistico. La Grotta Nuova infatti è una tra le pochissime realtà che permette di sperimentare un’esperienza del genere grazie all’organizzazione di escursioni guidate nelle parti più interne solitamente riservate ai soli speleologi, consentendo a chi vi partecipa di conoscere i misteri del mondo sotterraneo e provare le sensazioni di chi pratica la speleologia.

Da alcuni anni inoltre il G.E.L.G.V. offre la possibilità di partecipare a incontri di meditazione nel suggestivo Angolo dei Cristalli e nella sala del Laghetto. Grazie alla collaborazione con professionisti nel campo delle tecniche di meditazione orientali, questa esperienza è aperta a tutti, dagli esperti ai semplici curiosi. Le due parti di grotta riservate a questa attività sono molto scenografiche: il rumore dell’acqua che scorre, l’aria satura e quindi adatta a chi ha problemi respiratori e la rassicurante sensazione di essere protetti dal grembo di Madre Terra sono gli elementi che fanno di questa esperienza qualcosa di unico nel suo genere.

In generale comunque, tutto il complesso delle grotte di Villanova presenta caratteristiche e peculiarità che rendono questi luoghi una tappa obbligata per tutti gli amanti della natura. Incredibili ed affascinanti sono, ad esempio, le stalattiti eccentriche, la cui formazione e crescita sembrano sfidare le leggi di gravità, e i ruscelli che spesso si incontrano lungo i percorsi all’interno delle grotte. Particolarissima anche la complessa struttura della Grotta Dovizia (esplorata nei primi del novecento da Giovanni Battista De Gasperi) che si sviluppa su più livelli.

Un vero e proprio mondo sotterraneo dunque quello delle grotte di Villanova, mondo incantevole che fa da scrigno per gemme di rara bellezza dal punto di vista naturalistico e speleologico, nel quale avventurarsi e farsi trasportare dal suo indiscutibile fascino.

Condividi: