È giunto il fine settimana pasquale di questo 2016. Uova insediano i supermercati, studenti rientrano a casa dalle famiglie e la rinascita primaverile fa scorrere linfa vitale risollevando gli animi, contrastando le dure notizie che ci arrivano in questi giorni dalla nostra Europa.
Ecco di seguito come trascorrere delle belle giornate a Udine e dintorni, per ritrovare un po’ di serenità.

In terra udinese arriva Pasqua in città – Udine in fiore, da venerdì 25 a lunedì 28 una grande mostra mercato trasformerà piazza Duomo e piazza San Giacomo in due giardini: in programma, infatti, la manifestazione organizzata da Flash srl dedicata alle piante e ai fiori. Agrumi siciliani, alberi da frutto veneti, rose liguri e bulbi dall’Olanda infonderanno i loro aromi lungo le vie assieme ad ortensie e orchidee; co-protagoniste le spezie e le piante aromatiche, con i classici rosmarino e salvia ma anche coriandolo e dragoncello. Non mancheranno di ammiccare anche la camomilla e la melissa, ottime per degli infusi rilassanti. In via Cavour, invece, spazio alla proposta enogastronomica europea.
Grazie alla collaborazione con l’associazione Promoflor, i venditori saranno a disposizione del pubblico per consigli e informazioni su come prendersi cura delle piante.
Gli stand saranno aperti questi quattro giorni dalle 9 alle 20, riservando per le giornate di Pasqua e Pasquetta delle golose sorprese per bambini e adulti, a base di uova di cioccolato e colomba.

Anche a Ragogna, i festeggiamenti di questa Pasqua 2016 prevedono un programma allegro e corposo.
Da sabato 26 a lunedì 28 si svolgerà la tradizionale manifestazione paesana organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con il Comitato Spontaneo Amici Pignano. Varie le attività e le occasioni di intrattenimento: raduno di auto e moto d’epoca, gara di briscola con premi gastronomici, laboratori creativi per bambini e i sempreverdi giochi popolari come la corsa dei sacchi.

Spostiamoci nella perla tra le mura, Venzone. La Scampagnata di Pasqua d’antica tradizione avrà luogo anche quest’anno, domenica 27 dalle 10:00. La popolazione si reca infatti ogni anno presso il Piano di Santa Caterina, un’altura panoramica nei pressi del centro storico, dove sorge una chiesetta del XV secolo. Al pomeriggio giochi per bambini e per adulti, chioschi e musica popolare con il Complesso Bandistico Venzonese.

Vi ricordiamo che quest’anno la notte tra sabato 26 e domenica 27 coincide con il ritorno dell’ora legale: bisognerà spostare gli orologi in avanti di un’ora.
Buona Pasqua a tutti.

Condividi: