Le temperature si abbassano e le giornate si accorciano; questo fine settimana ci porterà nel mese di novembre. Gli eventi per passare al meglio il week end e per “scaldarsi” un po’ tuttavia non mancano. Scopriamoli insieme.

Partiamo con un po’ di sana musica. A Marano Lagunare infatti proseguono gli appuntamenti con il Jo Live. Il format rimane invariato: aperitivo dalle 18, cena dalle 19.30 ed esibizione alle 22.00 con ingresso libero. Venerdì 30 la serata sarà a tema argentino: alla cena a base di specialità sudamericane seguirà il concerto del Quinteto Porteño, compost da Nicola Milan (fisarmonica), Daniele Labelli (pianoforte), Nicola Mansutti (violino), Roberto Colussi (chitarra) e Alessandro Turchet (contrabbasso). Il gruppo è nato nel 2006 con l’intento di esplorare e studiare il tango argentino, con particolare riguardo per la musica del grande compositore Astor Piazzolla. Dopo aver maturato un sound originale la band ha deciso inoltre di affrontare composizioni proprie, presentandosi al pubblico con musica interamente composta e arrangiata dalla formazione. La buona cucina e la buona musica continuano al Jo Live sabato 31 ottobre per la notte di Halloween. Questa volta sarà il turno di Ale & The Gold Tracks… Reunion!. Alessandro Pozzetto alla voce, Stefano Palaferri alla batteria, Rudy Fantin al piano, Luca Armatruda al basso e Roberto Colussi alla chitarra offriranno, dalle 22, un repertorio che spazia dal funk al soul, dallo swing al rock. Per maggiori informazioni e prenotazioni visitare la pagina facebook Jo Live.

Segnaliamo inoltre che è in corso e si protrarrà fino al 2 novembre a Rivignano la Fiera dei Santi 2015. L’antica Fiera rappresenta da sempre un appuntamento di fondamentale importanza nella vita della comunità. Non è un caso se Rivignano si fregia di avere “una delle più antiche fiere del Friuli”, dato che le sue origini sono molto lontane nel tempo, quando le anime dei morti apparivano ai vivi e striisorcui e cjalcjùts erano i protagonisti delle storie che gli anziani raccontavano ai bambini per passare le lunghe serate invernali. Celebre è inoltre il riferimento alla fiera di Rivignano presente nell’opera «Confessioni di un italiano» di Ippolito Nievo, il quale, durante un soggiorno nel castello di Fratta ebbe modo di partecipare alla festa nel giorno dei morti e rimase estremamente affascinato dall’atmosfera della manifestazione. Negli ultimi anni la fiera è diventata sempre più rilevante e ricca di appuntamenti di spessore, tanto da richiamare visitatori provenienti anche da oltre i confini della nostra Regione. In particolare la giornata del 31 ottobre è dedicata alle zucche, prodotto tipico della fiera anche dal punto di vista gastronomico nelle sue diverse forme e alle Aganis. Nei giorni 1 e 2 novembre invece la piazza si trasformerà in un enorme palcoscenico animato da balli, recitazioni e musiche. Peculiare è ovviamente anche il grande mercato che riempirà le strade del paese. Il programma completo e ulteriori informazioni riguardo alla fiera sono disponibili al sito del comune di Rivignano.

Concludiamo segnalando l’incontro che si terrà sabato 31 ottobre con il filosofo Massimo Cacciari presso il centro Balducci di Zugliano. L’evento avrà inizio alle ore 18.00 e si svolgerà nella sala mons. Petris. Il tema della serata sarà “L’altro che arriva, rivela chi siamo: la nostra sensibilità, cultura, etica, politica, fede religiosa”. Il centro Balducci dal 1992 si impegna nell’accoglienza di immigrati, profughi e rifugiati politici, intrecciando questo impegno ad una intensa promozione culturale sulle questioni della storia umana, con l’attenzione soprattutto alla relazione con l’altro nelle diverse situazioni. L’intervento di Cacciari sarà introdotto da don Pierluigi di Piazza. Ulteriori informazioni al sito del centro.

Week end ricco di appuntamenti dunque che soddisferà tutti i gusti e permetterà di passare al meglio le giornate (sempre più corte) e serate (sempre più lunghe) che ci attendono. Buon fine settimana a tutti!

Condividi: