Articoli dell'autore

L'oppure

Eventi del Fine Settimana

Bentrovati nell’unica rubrica che viene presa veramente in considerazione dagli autori e dai nostri seguaci: quella degli eventi triestini in questo fine settimana. Tanto per

Radici nel tempo

Le Radici di Sgorlon

Quando andavo alle elementari, le maestre ci facevano recitare la nascita di Nostro Signore nei testi friulani di un certo Carlo Sgorlon. Titubante, quando lo

L'oppure

Questo Fine Settimana a Trieste

Bentornati nella rubrica più importante di questa settimana triestina: quella degli eventi di questo week-end. Tanto per iniziare il fine settimana,  sabato 19 presso il

Radici nel tempo

Scipio e il Teatro

Tocca pure questo: studiare il teatro di Ibsen. Non che la cosa mi dispiaccia ma sicuramente si potrebbe approfondire altri grandi autori teatrali, che ne

Radici nel tempo

Quel Crudele Giovedì Grasso

Un secolo dopo che Venezia aveva conquistato la Patria del Friuli, i privilegi esercitati dal clero e dalla nobiltà avevano fatto aumentare il malcontento popolare.

Radici nel tempo

Perché Caporetto?

Il soldato era stanco, ed in qualche settore si era commesso l’errore di farlo patire la fame, con i monti di roba che si trovava

Radici nel tempo

Storia di un Patriota Giuliano

Da friulano campanilista e provinciale, non ho mai avuto una grande simpatia per la città di Piazza Unità, della Barcola e che vuole sembrare una San

Radici nel tempo

Il Tempo per respirare

Dopo la conquista di Costantinopoli, avvenuta il 29 maggio 1453, i turchi, popolazione di origine altaica di tradizione bellicosa e nomade e da poco convertitosi all’Islam, decisero

Radici nel tempo

Sotto i colpi del nemico

30 ottobre 1917 Fulminato dal dolore, in preda alla piú viva trepidazione, assisto al ripiegamento del nostro esercito dopo il rovescio di Caporetto, e vedo

Pensieri tra le pagine

Sottomissione di Michel Houellebecq

La settimana dell’attacco alla propria sede, la redazione satirica della rivista Charlie Hebdo aveva preso in giro, nella prima pagina, il libro che lo scrittore francese Michel